Ti trovi in: Sportello Suap Sue >

Sportello Suap Sue

Descrizione
SUAP

Lo Sportello Unico per le Attività Produttive, secondo le disposizioni del regolamento attuativo emanato con DPR 160/2010, è la struttura unica con cui l’Amministrazione pubblica offre una risposta efficiente alle esigenze delle imprese, adottando procedure uniche e velocizzando gli iter amministrativi. Lo Sportello Unico è il solo soggetto pubblico di riferimento territoriale per tutti i procedimenti che abbiano ad oggetto l'esercizio di attività produttive e di prestazione di servizi, e quelli relativi alle azioni di localizzazione, realizzazione, trasformazione, ristrutturazione o riconversione, ampliamento o trasferimento nonché cessazione o riattivazione delle suddette attività. Le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni, le comunicazioni, gli elaborati tecnici e ogni tipo di allegato sono presentati esclusivamente in modalità telematica unicamente al SUAP tramite il portale telematico istituito dal Comune di Marino.
   
Impresa in un giorno Compila la Domanda on-line
 
 
SUE

Lo Sportello Unico per l’Edilizia, istituito con il D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380 "Testo unico delle disposizioni legislative e regolamentari in materia edilizia", costituisce per definizione il titolo abilitativo e l’intervento edilizio oggetto dello stesso", restando comunque ferma la competenza dello Sportello Unico per le Attività Produttive (SUAP) definita dal regolamento di cui al D.P.R. 7 settembre 2010 n. 160.
Le competenze previste dal Testo Unico sono relative:
  • alla ricezione delle Segnalazioni Certificate di Inizio Attività (SCIA), delle Denunce di Inizio Attività (DIA), delle Comunicazioni di Inizio Lavori (CIL), delle domande per il rilascio di Permessi di Costruire (PdC) e di ogni altro atto di assenso comunque denominato in materia di attività edilizia, ivi compreso il certificato di agibilità, il certificato di destinazione urbanistica,, le denunce di inizio e fine dei lavori, nonché dei progetti approvati dalla Soprintendenza ai sensi e per gli effetti degli artt. 23, 33 e 39, D.Lgs. 22 gennaio 2004 n. 42;
  • a fornire informazioni sulle materie di cui al punto a), anche mediante predisposizione di un archivio informatico contenente i necessari elementi normativi, che consenta a chi vi abbia interesse l'accesso gratuito, anche in via telematica, alle informazioni sugli adempimenti necessari per lo svolgimento delle procedure previste dal presente regolamento, all'elenco delle domande presentate, allo stato del loro iter procedurale, nonché a tutte le possibili informazioni utili disponibili;
  • all'adozione, nelle medesime materie, dei provvedimenti in tema di accesso ai documenti amministrativi in favore di chiunque vi abbia interesse ai sensi degli artt. 22 e ss. della Legge 7 agosto 1990 n. 241, nonché delle norme comunali di attuazione;
  • al rilascio dei Permessi di costruire, dei certificati di agibilità, nonché delle certificazioni attestanti le prescrizioni normative e le determinazioni provvedimentali a carattere urbanistico, paesaggistico-ambientale, edilizio e di qualsiasi altro tipo comunque rilevanti ai fini degli interventi di trasformazione edilizia del territorio;
  • alla cura dei rapporti tra l'Amministrazione comunale, il privato e le altre Amministrazioni chiamate a pronunciarsi in ordine all'intervento edilizio oggetto dell'istanza, della denuncia o segnalazione, con particolare riferimento agli adempimenti connessi all'applicazione della Parte II del Testo Unico dell'Edilizia - D.P.R. 6 giugno 2001 n. 380.
Le domande, le dichiarazioni, le segnalazioni, le comunicazioni, gli elaborati tecnici e ogni tipo di allegato sono presentati esclusivamente in modalità telematica unicamente al SUE tramite il portale telematico istituito dal Comune di Marino, oppure obbligatoriamente alla casella di posta elettronica certificata sportellounicoedilizia@pec.comune.marino.rm.it significando che le stesse se presentate in modalità diverse da quelle ivi indicate, non saranno istruite.
Tutte le vicende edilizie inerenti locali o strutture commerciali o destinati comunque ad attività produttive debbono essere presentate esclusivamente al SUAP
 

Responsabile SUAP
Dirigente Area III: D.ssa Simona Polizzano
Telefono:06.93662.214

RECAPITI SUAP
Marino- Palazzo Colonna, 1       
Tel. 06.93662214 Fax: 06.93662326
Frattocchie  Tel. 0693022351 - Fax: 06.93022355
PEC:  attivitaproduttive@pec.comune.marino.rm.it

Dirigente SUE
Arch. Marco Cuffaro- Segreteria Telefono:06.93662.279/263


RECAPITI SPORTELLO
Tel. 06.93662263 - 06.93662279
PEC: sportellounicoedilizia@pec.comune.marino.rm.it

ORARI
P.zza della Repubblica, 1
Martedì9:00- 12:30; 15:30 -17:30;
Giovedì mattina 9:00-12:30.
 
 
 
 
 
PREREQUISITI PER LA PRESENTAZIONE DELLE PRATICHE TELEMATICHE AL SUAP E SUE
La presentazione di una pratica telematica al SUAP necessita che il richiedente abbia i seguenti prerequisiti minimi:
Internet È necessario un collegamento ad internet
Firma digitale La Firma digitale è necessaria per firmare le pratiche del SUAP con lo stesso valore legale della firma autografa
Posta Elettronica Certificata Dal 1° gennaio 2013, ogni impresa sia costituita in forma societaria che individuale, dovrà obbligatoriamente dotarsi di indirizzo di posta elettronica certificata (PEC). Tale indirizzo costituirà il domicilio digitale delle imprese in modo che, possa essere utilizzabile da tutte le amministrazioni pubbliche.
L’obbligo di attivare e comunicare il proprio indirizzo di posta elettronica certificata (PEC), si estende non solo per le società (art. 16 comma 6 D.L. n. 185/2008), ma anche per le imprese individuali che si iscrivono al Registro Imprese o all’Albo delle imprese artigiane ai sensi del D.L 179/2012.
Sul sito PostaCertificat@ è possibile attivare gratuitamente la propria casella di PEC in modo facile e veloce.
 

STRUTTURA
La struttura è costituita da un front-office di primo livello a da back office per approfondimento delle relative tematiche.La struttura SUAP e SUE interagiscono tra loro per tutto ciò che attiene all’interazione di procedure edilizie e procedure commerciali.

ORDINANZE

PROVVEDIMENTI

COMUNICAZIONI

TABELLA A - D.LGS 222/2016

 
 
Si informa che per la cessazione di qualsiasi tipo di attività è necessario allegare copia del versamento dei diritti di istruttoria pari ad Euro 10,00 da effettuarsi tramite bonifico bancario su c/c intestato a Comune di Marino - IBAN IT 21R0896421900000000031020 – causale di versamento “diritti di istruttoria SUAP”
 
Pagamento imposta di bollo
Il soggetto interessato provvede, in attesa dell’autorizzazione del SUAP al pagamento dell'imposta di bollo in modo virtuale, ad inserire nella domanda i numeri identificativi delle marche da bollo utilizzate, nonché ad annullare le stesse, conservandone gli originali


Condividi